Francia – Eurobosco 2017. Gli Exallievi di Don Bosco per la famiglia

Quattro giorni per discutere sulle visioni, le sfide e le idee degli Exallievi di Don Bosco per il loro futuro: questo è stata la XII edizione dell’“Eurobosco”, il congresso europeo dedicato a tutti gli exallievi ed exallieve degli istituti salesiani del Vecchio Continente, svoltosi dal 12 al 15 ottobre a Samoens, in Francia, in uno dei villaggi vacanze costruiti dagli Exallievi francesi nell’ambito dei loro progetti sociali.

A 4 anni dalla precedente edizione, realizzata a Malta sul tema dell’Identità e Missione dell’Exallievo Salesiano, oltre 65 partecipanti si sono radunati da 12 paesi europei – con un Exallievo venuto anche dal Cile – per riflettere e condividere esperienze sul tema della famiglia, all’insegna del motto prescelto: “Buoni Cristiani nella famiglia ed Onesti Cittadini per la famiglia”.

All’evento hanno preso parte alcuni tra i massimi esponenti dell’Associazione degli Exallievi: il Presidente, Michal Hort; il Consigliere per l’Europa, Fernando Nuñez; il Consigliere per la Formazione e la Famiglia, Maurizio Bruni; e il Vicepresidente Giovani Exallievi (GEX), Angel Gudiña, insieme al Delegato Mondiale dei Salesiani per gli Exallievi, don Raphael Jayapalan.

Nella prima giornata di lavori è stato approfondito il tema dell’esortazione apostolica “Amoris Laetitia” da una prospettiva salesiana, preparata dal salesiano don Francesc Riu, che ha pubblicato recentemente dei materiali di divulgazione su questo testo; mentre nella seconda è stato sviscerato l’aspetto “onesti cittadini per la famiglia”, grazie all’intervento di Anna Zaborska, Europarlamentare slovacca, responsabile delle politiche familiari dell’Intergruppo del Parlamento Europeo; Antoine Renard, Presidente della Federazione Europea delle Organizzazioni Familiare Cattoliche (FAFCE) e di Laurent Gregoire, Presidente della Confederazione Francese delle Associazioni degli Exallievi delle Scuole Cattoliche.

Altri momenti di particolare interesse sono stati quelli in cui sono state presentate le buone pratiche nell’ambito familiare portate avanti da diverse realtà nel contesto europeo, come “la Famiglia Parodi”, in Italia, e “Hogares Don Bosco”, in Spagna.

Nelle varie giornate dell’incontro, svoltosi nel tradizionale clima di allegria e condivisione salesiana, i partecipanti hanno anche condiviso momenti di riflessione, festa e spiritualità. Significativa è stata la visita alla Basilica della Visitazione di Annecy, dov’è custodita la reliquia di San Francesco di Sales.

Il prossimo Eurobosco si terrà a Valdocco nel 2020.